Verifica-impianti-di-messa-a-terra-OlbiaOgni datore di lavoro è soggetto a verifiche periodiche sui suoi impianti al fine di garantire costantemente non solo la loro funzionalità, ma anche l’incolumità di chi li utilizza. Safety First Srls, a Olbia, fornisce tutta l’assistenza necessaria affinché l’azienda sia in linea con le disposizioni del DPR 462/2001 riguardanti, tra le altre cose, la verifica degli impianti di messa a terra.

Il DPR 462/2001 comprende tutta una serie di norme che guidano l’imprenditore verso la denuncia dell’installazione e dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra e impianti elettrici che possono risultare pericolosi durante lo svolgimento delle varie attività. Tali disposizioni, ovviamente riguardano gli impianti che sono stati realizzati su luoghi nei quali “siano addetti lavoratori subordinati o a essi equiparati”.

Il datore di lavoro ha l’obbligo, entro 30 giorni da quando l’impianto elettrico è stato messo in esercizio, di inviare la dichiarazione di conformità; la procedura può essere diretta verso:

  • l’I.S.P.E.S.L., ormai confluito nell’INAIL
  • l’A.S.L. o l’A.R.P.A. territorialmente competenti

Inoltre, c’è anche l’opzione dello Sportello Unico per le Attività Produttive nel comune in cui è stato attivato.

Altri obblighi del datore di lavoro sono: accertare periodicamente la sussistenza dei requisiti di sicurezza degli impianti elettrici; procedere alla regolare manutenzione degli impianti di messa a terra e dei dispositivi di protezione, oltre che degli impianti elettrici; farli sottoporre a verifiche costanti durante l’arco dell’anno, e assumersi gli oneri relativi.

SERVIZI IN BASE AL DPR 462/2001

  • Verifica periodica impianto di messa a terra